I più letti

Cervello smartphone

Ricerca: scienziati studiano le cellule del cervello con lo smartphone

Un team di scienziati tra Corea e Stati Uniti ha inventato un dispositivo in grado di controllare i circuiti neurali, utilizzando un piccolo impianto cerebrale guidato proprio da uno smartphone. I ricercatori, che pubblicano il loro studio su 'Nature Biomedical Engineering', ritengono che il dispositivo - testato sugli animali - possa accelerare gli sforzi per scoprire i segreti di malattie cerebrali come il Parkinson, l'Alzheimer, ma anche dipendenza da sostanze, depressione e dolore.

PP-GEP-ITA-2673

Hub memoria

Ricerca: scoperto hub della memoria, chiave per recupero post-ictus

Un team di ricercatori internazionali - fra cui anche scienziati italiani - ha scoperto l'hub della memoria, grazie ad uno studio che apre la strada alla possibilità di predire gli effetti delle lesioni cerebrali. 

PP-GEP-ITA-2674

RNA messaggero protegge cellule

Ricerca: RNA messaggero può proteggere cellule, scoperto ruolo sconosciuto

Scoperta una funzione del Rna messaggero finora sconosciuta: in condizioni particolari agisce, al pari degli chaperone molecolari, contro la formazione di aggregati tossici per l'organismo. E protegge così le cellule giocando un importante ruolo nella prevenzione delle malattie neurodegenerative.

PP-GEP-ITA-2675

IBD e depressione: approvato trial clinico per studiare terapia cognitiva basata sulla mindfulness

Testare la mindfulness-based cognitive therapy (MBCT) nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali (IBD – inflammatory bowel disease) e della depressione a queste associata. È questo lo scopo di una sperimentazione clinica recentemente approvata, che conta di arruolare pazienti adolescenti e giovani adulti, tendenzialmente più interessati da depressione correlata a malattia infiammatoria intestinale.

PP-GIP-ITA-0931

Malattia di Crohn: qualità di vita migliora con la dieta mediterranea

I pazienti che si attengono a questo regime alimentare avrebbero una maggiore probabilità di essere in una fase remissiva della malattia. L'aderenza alla dieta mediterranea sarebbe associata a un miglioramento della qualità di vita nei pazienti affetti da malattia di Crohn. È quanto avrebbe evidenziato uno studio coordinato da Efstathia Papada, della Harokopio University di Atene, in Grecia. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sull'European Journal of Nutrition.

PP-GIP-ITA-0932

Cuore stampato 3D

Mini-cuore umano stampato in 3D

Passi avanti per la medicina rigenerativa dalla ricerca hi-tech. Un team di ricercatori della Carnegie Mellon University descrive su 'Science' una nuova tecnica che consente a chiunque di creare impalcature di tessuto stampate in 3D a partire dal collagene, principale proteina strutturale nel corpo umano. Questo metodo unico nel suo genere avvicina il campo dell'ingegneria dei tessuti alla possibilità di stampare in 3D un cuore umano adulto di dimensioni standard. Per il momento, il team ha realizzato una sorta di mini-cuore.

PP-GEP-ITA-2670

Curiosità dal mondo medico

Cuore stampato 3D

Mini-cuore umano stampato in 3D

Passi avanti per la medicina rigenerativa dalla ricerca hi-tech. Un team di ricercatori della Carnegie Mellon University descrive su 'Science' una nuova tecnica che consente a chiunque di creare impalcature di tessuto stampate in 3D a partire dal collagene, principale proteina strutturale nel corpo umano. Questo metodo unico nel suo genere avvicina il campo dell'ingegneria dei tessuti alla possibilità di stampare in 3D un cuore umano adulto di dimensioni standard. Per il momento, il team ha realizzato una sorta di mini-cuore.

PP-GEP-ITA-2670

Ottimismo e aspettative di vita

La scienza conferma,essere ottimisti fa vivere più a lungo

Un nuovo studio collega scientificamente l'ottimismo a una vita più lunga rispetto a quella di chi 'vede nero'. Ricercatori della Boston University School of Medicine e della Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno messo in evidenza che le persone abituate a vedere il classico 'bicchiere mezzo pieno' hanno maggiori probabilità di vivere a lungo e di raggiungere persino una "longevità eccezionale", ovvero vivere oltre gli 85 anni.

PP-GEP-ITA-2671

Ipnosi anestesia

Anestesia con l'ipnosi, un paziente italiano su tre è pronto

Operare un paziente al cervello usando come anestesia l'ipnosi invece dei farmaci. L'intervento è stato portato a termine alcuni giorni a fa Legnano, su un uomo di 69 anni con un ematoma. L'ultimo caso in cui è entrata in campo l'ipnosi. "Si stima che un terzo della popolazione italiana possa sottoporsi all'anestesia ipnotica, e questo potrebbe garantire un miglior approccio all'intervento, meno dolore post operatorio, abbassamento dell'ansia e dello stress".

PP-GEP-ITA-2672

Neurologia

Cervello smartphone

Ricerca: scienziati studiano le cellule del cervello con lo smartphone

Un team di scienziati tra Corea e Stati Uniti ha inventato un dispositivo in grado di controllare i circuiti neurali, utilizzando un piccolo impianto cerebrale guidato proprio da uno smartphone. I ricercatori, che pubblicano il loro studio su 'Nature Biomedical Engineering', ritengono che il dispositivo - testato sugli animali - possa accelerare gli sforzi per scoprire i segreti di malattie cerebrali come il Parkinson, l'Alzheimer, ma anche dipendenza da sostanze, depressione e dolore.

PP-GEP-ITA-2673

Hub memoria

Ricerca: scoperto hub della memoria, chiave per recupero post-ictus

Un team di ricercatori internazionali - fra cui anche scienziati italiani - ha scoperto l'hub della memoria, grazie ad uno studio che apre la strada alla possibilità di predire gli effetti delle lesioni cerebrali. 

PP-GEP-ITA-2674

RNA messaggero protegge cellule

Ricerca: RNA messaggero può proteggere cellule, scoperto ruolo sconosciuto

Scoperta una funzione del Rna messaggero finora sconosciuta: in condizioni particolari agisce, al pari degli chaperone molecolari, contro la formazione di aggregati tossici per l'organismo. E protegge così le cellule giocando un importante ruolo nella prevenzione delle malattie neurodegenerative.

PP-GEP-ITA-2675

Gastroenterologia

Malattia di Crohn: qualità di vita migliora con la dieta mediterranea

I pazienti che si attengono a questo regime alimentare avrebbero una maggiore probabilità di essere in una fase remissiva della malattia. L'aderenza alla dieta mediterranea sarebbe associata a un miglioramento della qualità di vita nei pazienti affetti da malattia di Crohn. È quanto avrebbe evidenziato uno studio coordinato da Efstathia Papada, della Harokopio University di Atene, in Grecia. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sull'European Journal of Nutrition.

PP-GIP-ITA-0932

IBD e depressione: approvato trial clinico per studiare terapia cognitiva basata sulla mindfulness

Testare la mindfulness-based cognitive therapy (MBCT) nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali (IBD – inflammatory bowel disease) e della depressione a queste associata. È questo lo scopo di una sperimentazione clinica recentemente approvata, che conta di arruolare pazienti adolescenti e giovani adulti, tendenzialmente più interessati da depressione correlata a malattia infiammatoria intestinale.

PP-GIP-ITA-0931